Il calciomercato in Italia inizierà ufficialmente il primo luglio, ma procuratori e direttori sportivi hanno già i cellulari attaccati alle orecchie e l’agenda piena di incontri. In Italia a tenere banco è il futuro della panchina della Juventus, con l’annuncio di Maurizio Sarri che, però, dovrebbe essere ormai questione di giorni, se non di ore. I cambi di panchina però interessano anche altri club: dal Portogallo arrivano conferme su un incontro in programma tra i rappresentanti del tecnico dello Shakhtar, Paulo Fonseca, e la dirigenza giallorossa. per lui pronto un biennale da 2,5 milioni a stagione. Marco Giampaolo sembra ormai destinato al Milan, con la Samp che lo sostituirà con Stefano Pioli, reduce da una stagione difficile con la Fiorentina, anche lei in attesa di conoscere il proprio futuro, con l’ufficialità dell’acquisto della società da parte di Rocco Commisso che dovrebbe arrivare a ore. La Genova rossoblu, invece, sembra pronta a dire addio a Cesare Prandelli, rimpiazzato da Aurelio Andreazzoli che ha sfiorato una storica salvezza con l’Empoli

A dominare il mercato internazionale dei calciatori è invece il Real Madrid che, dopo una stagione deludente chiusa con il terzo posto in campionato, a 19 punti dal Barcellona, e con l’eliminazione agli ottavi di Champions, deve rifondare. Martedì i Blancos hanno ufficializzato l’arrivo di Luka Jovic, attaccante dell’Eintracht Francoforte, per 60 milioni di euro. Anche il Milan si sta muovendo: con Giampaolo, dalla Genova blucerchiata dovrebbero arrivare anche Joachim Andersen e Dennis Praet, ma questi acquisti, insieme a quello di Sandro Tonali dal Brescia, dovrebbero essere finanziati grazie alla cessione di Alessio Romagnoli in Premier League.

È praticamente fatta, invece, per il passaggio di Edin Dzeko dalla Roma all’Inter per 13 milioni di euro. I giallorossi potrebbero sostituirlo con André Silva del Milan, dopo un anno di prestito al Siviglia. Sempre dalla Milano rossonera potrebbe partire anche Patrick Cutrone che, messo in ombra dall’arrivo a gennaio di Krzysztof Piątek, potrebbe finire al Torino, dove troverebbe più spazio, soprattutto se il Gallo Belotti dovesse finire alla Roma insieme al compagno di squadra Armando Izzo.

Non c’è più spazio per Amadou Diawara a Napoli, soprattutto se dovesse arrivare Jordan Veretout dalla Fiorentina. Così si è fatto avanti l’Herta Berlino, mentre Ancelotti insiste per avere Hirving Lozano dal Psv Eindhoven, anche se il ds Cristiano Giuntoli sogna di portare ai piedi del Vesuvio anche James Rodriguez, vecchia conoscenza di Carletto, che ha concluso il prestito al Bayern Monaco dal Real Madrid.

Infine, la Lazio, che ha in mano il bomber Wesley Moraes del Bruges, rischia di farsi sfuggire il centrocampista del Salisburgo Dominik Szoboszlai, sul quale c’è ora la concorrenza della Juventus che vorrebbe prenderlo e girarlo al Genoa. Al ds dei biancocelesti Igli Tare piace anche Dani Ceballos, ma il Real Madrid chiede troppo.

Sostieni ilfattoquotidiano.it,
ABBIAMO BISOGNO DI TE

Su ilfattoquotidiano.it navighi gratis: ma il nostro lavoro ha un costo. E la pubblicità, in un periodo in cui l’economia è bloccata, fatica a ripagarlo. Sostienici. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Real Madrid, Pogba e il sogno Salah per tornare Galactico. Ma il vero colpo è del Barça. Occhio a Griezmann e Rakitic

next
Articolo Successivo

Real Madrid, ufficiale l’arrivo di Hazard: così Zidane ha la stella da cui ripartire

next