Nel corso della sua ospitata a Comedy Central News, programma condotto dal comico Saverio Raimondo, Giancarlo Magalli aveva sparato per gioco, se così si può dire, a una volpe, con riferimenti al cognome dell’ex coconduttrice de I Fatti Vostri. Adriana Volpe aveva subito pubblicato sul suo profilo Instagram il filmato incriminato e commenta: “Adesso dico BASTA!!!! Si è superato il limite! Non posso tollerare quello che è andato in onda su Sky: Magalli dopo aver detto di essere stato un ufficiale istruttore dell’esercito, esperto conoscitore di armi da battaglia, SPARA ALL’IMMAGINE DI UNA VOLPE…”.

E oggi, è il conduttore che si rivolge alla Volpe dal suo profilo Facebook: “Adriana, nessuno vuole farti del male, soprattutto io che nella mia vita non ne ho mai fatto a nessuno. Quella che hai visto era solo una gag, neanche ideata da me, inserita in un programma di satira, uno di quei programmi che è consigliabile seguire avendo senso dell’umorismo…”. Ma il conduttore non si ferma qui: “Vorrei ricordarti che abbiamo lavorato assieme per otto anni e il massimo della violenza che è uscito da me è stato dirti “rompipalle”: un eccesso del quale mi sono subito scusato. Ma da lì è partito un bailamme di dichiarazioni, mie e tue, interviste, querele e commenti che ci ha travolti. Non c’è da mesi un giornalista che non intervisti te stuzzicandoti su di me e viceversa…”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

2 giugno, Salvini e Di Maio al ricevimento con le fidanzate: sorrisi e abbracci con Francesca Verdini e Virginia Saba

next
Articolo Successivo

Jane Alexander, la foto hot su Instagram scatena gli haters. Lei: “A 46 anni non smettiamo di essere donne e fare l’amore. Lo facciamo meglio”

next