“Siamo solo noi… Il Quarto Stato del Rock!!”. A pochi giorni dall’inizio del suo tour estivo negli stadi, il “komandante” Vasco Rossi schiera la sua armata e lo fa citando, non solo nello slogan ma anche nella simbologia, uno dei quadri divisionisti più celebri del Novecento, “Il Quarto Stato” di Pelizza Da Volpedo. Nella foto, alla sua sinistra, c’è il direttore di palcoscenico Diego Spagnoli. Alla sua destra invece, il tastierista Alberto Rocchetti, detto “Lupo Maremmano”, l’unico dei suoi musicisti a essere stato al suo fianco per tutte le date a San Siro dal ’90 a oggi (29 volte a San Siro in 29 anni).

Ma perché Vasco ha scelto proprio “Il Quarto Stato“? Pellizza Da Volpedo dipinse quest’opera mostrando i volti tirati di un gruppo di contadini in marcia per protesta. E spiegò la tela dicendo: “La questione sociale si impone”. Vasco, alla vigilia di questa serie di concerti, ha dichiarato di voler costruire una scaletta per raccontare ed esorcizzare la disperazione “che nel Paese c’è, la vedo”. Annunciando il ritorno di una serie di pezzi significativi, a partire dalla canzone di apertura, “Qui si fa la storia”, in cui afferma: “La disperazione è già qui…c’è solo un modo che io conosco...la disperazione la soffochi con me“.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

VASCO DA ROCKER A ROCKSTAR

di Michele Monina e Vasco Rossi 16€ Acquista
Articolo Precedente

Takagi & Ketra, come nascono i loro imbattibili tormentoni? “Siamo da sempre vicini alla gente”. E Giusy Ferreri: “Hanno intuito e sensibilità”

prev
Articolo Successivo

Cesare Cremonini, “50 Special” compie 20 anni (sembra ieri, eh?). E il cantautore bolognese festeggia con un mega tour

next