Sandra Milo ha parlato in molti programmi televisivi dei suoi problemi economici: “Finalmente mi hanno tolto il blocco su quello che guadagno. Da oggi rinasco, sono di nuovo una lavoratrice che percepisce i suoi guadagni e sarò in grado di pagare le rate che stabilirà il fisco”, ha spiegato qualche giorno fa ad Eleonora Daniele nel salotto di Storie Italiane. L’attrice si era detta disperata e aveva ammesso di aver pensato addirittura al suicidio, prima di questa svolta positiva. I suoi problemi erano relativi a un debito di 800mila euro con il fisco che aveva portato al pignoramento dei suoi conti bancari.

E ieri, sempre a Storie Italiane, la Milo si è lasciata andare a una confessione inedita: “Adesso qua farò una confessione che è sconvolgente però voglio farla. Io quelle tasse le ho pagate pur non avendo più i denari guadagnati e per pagarle mi sono venduta, sì proprio, esattamente, mi sono data a un uomo gentile, carino, meraviglioso che ha pagato per me le mie tasse perché io non potevo pagarle“. E l’attrice si è detta per niente pentita di questa scelta: “No mai non mi pento mai di quello che faccio, anche se è una decisione terribile è sempre meno peggio di un’altra e quindi non bisogna pentirsi di quello che si fa”.