Papa Francesco è un traditore. È questo il messaggio lanciato dai militanti di Forza Nuova domenica mattina nel corso di una manifestazione vicino a San Pietro. Il corteo ha esposto uno striscione con su scritto “Bergoglio come Badoglio. Stop immigrazione” durante il Regina Coeli: “Abbiamo paragonato Jorge Bergoglio a Badoglio perché simbolo universale del tradimento più vergognoso – ha poi spiegato Forza Nuova in un post su Facebook – La Fede di Roma, il sentimento cattolico di milioni di italiani non può essere usato come il cavallo di Troia di chi vuole che gli italiani non facciano più figli e le nostre donne abortiscano per sostituirci con gli immigrati. Il Papa dovrebbe salvaguardare il deposito della Fede, promuovere dottrina e Verità, non incoraggiare l’immigrazione islamica né perseguire gli interessi di forze internazionali e globaliste che fanno dello sfruttamento, dell’odio e del terrore le loro armi. Le posizioni politiche contrarie agli interessi nazionali vanno combattute per costruire muri a difesa della Civiltà, non ponti che favoriscano l’invasione dei suoi nemici”.

Poi i membri di estrema destra promettono che la loro crociata contro coloro che manifestano vicinanza e supporto agli immigrati non è finita. Lunedì pomeriggio, come già annunciato, sfileranno in corteo vicino all’Università La Sapienza per cercare di impedire al sindaco sospeso di Riace, Mimmo Lucano, di partecipare all’evento Convivenze, il senso dei luoghi e il senso degli altri, al quale è stato invitato dall’ateneo: “Oggi è toccato a Jorge Bergoglio, domani toccherà a Mimmo Lucano. Poi sarà il turno di media, toghe militanti e politici venduti a Bruxelles“. Lucano, però, ha annunciato che non si farà fermare dalla manifestazione: “Alla Sapienza ci sarò e andrò senza scorta“.

Il gesto di Forza Nuova è stato stigmatizzato dal segretario del Pd, Nicola Zingaretti, che ha espresso “sdegno e condanna per gli slogan fascisti in Vaticano contro Papa Bergoglio. Questa non è libertà di espressione, ma intimidazione. Noi democratici vigileremo per fermarli. L’unico muro che vogliamo è contro l’odio”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Torino, “alimenti importati ma spacciati per prodotti italiani”. Sequestri per 20 tonnellate e 24 denunciati

prev
Articolo Successivo

Maltempo, Emilia-Romagna in ginocchio: fiumi esondati, frane e smottamenti. Nel Modenese la situazione è critica

next