“La Biennale di Venezia? È una montagna di m….“. Non usa mezzi termini Vittorio Sgarbi per esprimere il suo pensiero sulla Biennale dell’Arte che si inaugurerà l’11 maggio a Venezia. “E’ un tempio di soldi buttati dallo Stato per degli imbecilli, una quantità infinita di stronzate, ci sono esposti dei parti di menti malate ed ottenebrate”, ha spiegato il critico d’arte ai microfoni di “Un giorno da pecora” su Rai Radio1.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Pamela Prati, la manager Michelazzo: “Ma quante stronzate dicete?”. E i social si scatenano

prev
Articolo Successivo

Ciao Darwin, lo storico collaboratore di Paolo Bonolis lancia un appello a Barbara D’Urso: “Ti prego aiutami”

next