È morto Peter Mayhew, l’attore britannico che interpretava Chewbecca – o Chewbacca in lingua originale – in diversi film della saga Star Wars. Mayhew, 74 anni, viveva in Texas e si era ritirato per problemi di salute dopo “Il risveglio della Forza”, settimo episodio della saga “Guerre stellari” in cui Chewbecca era il peloso co-pilota di Han Solo, interpretato da Harrison Ford, sin dal primo film del 1979.

Lo ha reso noto la famiglia via Twitter, precisando che il decesso è avvenuto il 30 aprile e che l’attore era circondato dai suoi cari. “La famiglia di Peter Mayhew – si legge nel tweet – con profondo amore e tristezza, si rammarica di condividere la notizia che Peter è scomparso. Ci ha lasciato la sera del 30 aprile 2019 con la sua famiglia al suo fianco nella sua casa del Texas settentrionale”.


Nato a Londra nel maggio del 1944, Peter Mayhew era alto 2 metri e 21 centimetri: ciò gli ha consentito di ottenere il suo primo ruolo cinematografico nel 1976 sul set di “Sinbad e l’occhio della tigre” in cui recitava nella parte di un minotauro. L’anno seguente, fu scelto da George Lucas per interpretare Chewbacca nella prima puntata di “Star Wars” e continuò a impersonare il famoso Wookie fino al “Risveglio della Forza” (2015). Rimase, tuttavia, un “consulente” per consigliare il suo successore nel ruolo: il giocatore di basket finlandese Joonas Suotamo (2.09 m). Per il suo ruolo nella saga, Mayhew nel 1997 aveva vinto il premio alla carriera agli Mtv Movie Awards.