Derubato in casa da due ragazze che hanno trascorso una notte di sesso con il suo coinquilino, mentre lui era in ritiro con la sua squadra, il Torino. È lo scherzo architettato da quelli de Le Iene ai danni del calciatore Simone Zaza con l’aiuto di Luigi, suo amico di infanzia e coinquilino. Mentre Zaza era in ritiro con la squadra in vista della partita con il Milan infatti, lui gli ha mandato delle foto di due avvenenti ragazze: al calciatore non piacciono e gli proibisce di portarle a casa. Poco dopo però Luigi gli manda delle altre foto da casa sua in cui inscena una notte di sesso sfrenato con le due.

All’indomani però, Zaza torna a casa e trova Luigi in lacrime che gli da una brutta notizia: senza che si accorgesse di nulla, le due ragazze hanno rubato in casa, portandosi via i Rolex del bomber oltre alla sua auto, oro e contanti. Non solo, è sparito anche il cellulare di Luigi. Così il calciatore, infuriato, decide di seguire il segnale del cellulare dell’amico iniziando a girare, tra locali di lap dance e marciapiedi torinesi. Alla fine, individuato il segnale del telefono e la macchina rubata al calciatore, arriva Sebastian Gazzarrini de Le Iene, che gli rivela: “Simone, è tutto uno scherzo”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Imma Battaglia: “È il governo più gay di sempre ma nessuno lo dice”

prev
Articolo Successivo

Alessandra Mussolini cancellata da Instagram: “Discriminata per delle foto sulla tomba di famiglia”

next