La puntata delle parolacce. È successo anche questo nel quinto appuntamento di “Amici di Maria De Filippi”. Loredana Bertè e Rudy Zerbi sono ai ferri corti e ormai non perdono occasione per punzecchiarsi, commentando una volta l’esibizione del ballerino Vincenzo, altre volte le performance della cantante Giordana. Ma è sul ballerino dei Blu che si è scatenata la polemica feroce. Vincenzo dà dell’incompetente alla Bertè che non ci sta e risponde punto per punto alle critiche verso l’allievo, chiudendo una volta per tutte qualsiasi possibilità di confronto (“Non sarò più la tua cassa di risonanza. L’ufficio stampa è chiuso”). Poi Zerbi rincara la dose accusando la cantante di “mesi di rotture di cog…ni”, la Bertè ammette di “essersi rotta il ca..o” in questa querelle contro Vincenzo. È evidente che lo scontro su tutti i fronti, onestamente anche con punte esagerate e senza alcun motivo, serve per incendiare il ritmo e tenere alta l’attenzione del pubblico televisivo. Ma a rimetterci sono gli allievi.

Sorprendente Rovazzi, calato perfettamente nel ruolo di direttore artistico – per sostituire solo per questa puntata Ricky Martin – in maniera naturale e competente. Non è un mistero che il cantante, ancora prima dell’inizio del Serale, fosse stato contattato dalla produzione, ma alla fine si risolse con un nulla di fatto. Peccato.

Infine tornando alla gara. La prima manche è stata giudicata da televoto, mentre la seconda dalla commissione. Nel primo blocco trionfano i Blu e a rischio eliminazione va Mameli dei Bianchi. Nel secondo blocco proprio i Bianchi si riscattano e in ballottaggio va Valentina che viene poi eliminata. Piccola nota di colore a mezzanotte e mezza Maria De Filippi fa cantare “tanti auguri” di buon compleanno per un signore di 50 anni: “È anche grazie a lui che c’è questa trasmissione“. Poi viene svelato il misterioso nome, è quello di Pier Silvio Berlusconi, vicepresidente esecutivo e amministratore delegato di Mediaset.

Ma lo show è durato quattro ore e mezza, chiudendo clamorosamente all’1:43. Tutto questo per racimolare qualche punto di share in più rispetto al competitor su Rai Uno che, invece, ha chiuso alle 00:40? Chissà, il fatto è che in questo modo si rasenta il sequestro di persona del telespettatore. Il risultato è 3.661.000 e 22.67% per “Amici” mentre “Ballando con le stelle” mette a segno 3.834.000 e 22.56%.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Successivo

Pane, Olio e Fantasia, arriva il nuovo programma di cucina dell’ex finalista di Masterchef Enrica Della Martira: “Era necessario? Sì, ecco perché”

next