Ha picchiato la figlia, una ragazza di 20 anni, perché ha aperto l’uovo di Pasqua senza aspettarlo, nel pomeriggio del venerdì santo. E’ accaduto alle 16 di ieri in via Viterbo, in zona Baggio, a Milano. L’uomo, 53 anni, è stato arrestato dalla polizia.

Al suo rientro a casa, una volta capito che la figlia aveva aperto l’uovo di cioccolato, si è scagliato contro di lei e le ha rotto il setto nasale. L’uomo era già stato segnalato nel 2017 per una lite con la figlia.

 

 

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

McDonald’s, bimba di 2 anni trova un preservativo usato sulla tavola: i genitori la portano subito in ospedale

prev
Articolo Successivo

“Cercasi parrucchiere uomo, preferibilmente gay”: l’annuncio comparso su Facebook

next