L’eliminazione dalla Champions League affonda la Juventus in Borsa. In apertura di Piazza Affari, il rosso è stato pesantissimo e il titolo si è trovato in asta di volatilità segnando un calo del 24% che ha provocato la sospensione. Poco dopo, è stato riammesso agli scambi cedendo il 19% a 1,3 euro. Il titolo, in via teorica, è arrivato a perdere fino al 25% e nel complesso ha bruciato 500 milioni di capitalizzazione scendendo da 1,7 miliardi a 1,3 miliardi di euro.

Dietro le vendite, la scommessa degli investitori che – a ridosso della vigilia della partita con l’Ajax persa per 2-1 a Torino – avevano puntato sul passaggio del turno. L’azione nel solo ultimo mese era salita di circa il 38%. Ma le performance del titolo sul medio e lungo periodo non sono negative. Non sono dunque in discussione i fondamentali del titolo, ma si tratta più che altro di una reazione speculativa.

Nonostante il crollo, la Juventus mantiene ancora un +20% di guadagno a sei mesi e un +124% a un anno. Ma l’uscita di scena dalla competizione europea più prestigiosa verrà a far mancare dalle casse della società circa 93 milioni di introiti previsti in un anno di grandi investimenti – con l’ingaggio di Cristiano Ronaldo – per i quali si prevede un rosso di bilancio attorno ai 60 milioni.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Juventus-Ajax 1-2: spettacolo olandese a Torino. Bianconeri eliminati, in semifinale ci va la squadra più forte

next
Articolo Successivo

Liverpool-Barcellona 4-0, l’emozionante boato di Anfield Road sulle note di You’ll never walk alone

next