“Non si può dire che l’esperienza di Ignazio Marino da sindaco di Roma sia stata chiusa dalla vicenda scontrini, perché su quello gli attacchi venivano dai M5s, da uno che portava le arance e ora è agli arresti (l’ex presidente dell’assemblea capitolina Marcello De Vito, ndr)”. A rivendicarlo l’ex premier ed ex segretario Pd Matteo Renzi, presentando il suo libro alla libreria Nuova Europa, a Roma. “Sono contento che Marino sia stato assolto, ero contento per la Raggi, l’ho anche chiamata perché non possiamo fare politica facendo processi ma sconfiggendoli alle urne e l’incapacità della Raggi è sotto gli occhi di tutti”. Il senatore Pd ha così rivendicato: “Su Marino il Pd di Roma e i consiglieri scelsero le dimissioni per il suo lavoro amministrativo, fu una scelta politica. Falso che la motivazione fossero gli scontrini”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Def, Boccia a Borghi: “Pieno di promesse negate, persino Machiavelli impallidirebbe”. “Sono previsioni, da sempre”

prev
Articolo Successivo

Def, Renzi: “Governo mette le mani in tasca agli italiani. Flat tax non esiste, aumenteranno tasse e Iva. Una sceneggiata”

next