Circa un centinaio di nostalgici del fascismo si è radunato al cimitero Monumentale di Milano per ricordare la formazione dei Fasci da combattimento, movimento nato il 23 marzo del 1919. Un evento criticato e contestato nei giorni scorsi non solo dall’Anpi ma anche dal sindaco Beppe Sala e poi autorizzata come commemorazione dal Questore di Milano. Proprio per questo antifascisti e Anpi hanno organizzato una contromanifestazione sempre davanti al cimitero. Presente anche l’esponente del Pd Emanuele Fiano: “Questa data deve essere ricordata come l’inizio di un’epoca terribile per il nostro Paese”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, corteo per il clima e contro grandi opere inutili: “Governo? Come quelli precedenti, tradita volontà popolare”

next