Filippo, il nuovo giovane campione de L’Eredità, ha spiazzato tutti con la sua risposta al gioco della “ghigliottina”, che entrerà nella storia del programma. Come da regolamento, il concorrente doveva indovinare la parola chiave che si abbina con le 5 parole date dagli autori che, in questo caso, erano: innocenza, canzone, lettera, girotondo, azione. In ballo c’era un montepremi non indifferente: 95mila euro. L’emozione o la difficoltà della prova però, hanno giocato un brutto scherzo al giovane Filippo, che fino a quel momento aveva invece superato brillantemente tutte le prove del quiz show di Rai1.

Così, dopo essersi preso tutto il minuto di tempo dato per provare ad indovinare la parola chiave, Filippo ha consegnato il cartellino con sopra scritto: “A ne sò”. Quando Flavio Insinna ha letto a tutti la risposta data dal concorrente è stato colto di sorpresa e si è visto visibilmente imbarazzato, perché mai prima d’ora era successa una cosa del genere. “In romagnolo vuol dire non lo so – ha spiegato con ironia Filippo -. Se avessi colto due parole che si collegavano avrei scritto qualcosa, ma niente”. Le risate in studio smorzano la tensione e Insinna ha preso così la palla al balzo per scherzare con il giovane campione: “Io l’ho capito da quando sei arrivato che ci saremmo divertiti“. La parola corretta era invece “protesta”.