È stato trovato morto nella casa dei genitori lo chef stellato Luciano Zazzeri, proprietario del noto ristorante “La Pineta” di Marina di Bibbona, in Toscana, locale celebre per essere frequentato da vip del calibro di Mick Jagger, ma anche politici (Beppe Grillo è di casa), manager e personaggi dello spettacolo. Aveva compiuto 63 anni lo scorso 17 gennaio. Lo chef è stato trovato senza vita intorno alle 18.30 di domenica 17 marzo nel garage della casa dei suoi genitori e l’ipotesi è che si sia trattato di un gesto volontario e quindi che si sia suicidato. Zazzeri lascia due figli.

La sua è stata una carriera lunga 25 anni in quello che il Financial Times ha definito come “l’unico ristorante italiano da testare” all’interno della sua top ten dei migliori locali del 2013. Il suo modo di mischiare e ricercare le materie prime ha fatto scuola tanto da consentirgli di entrare in tutte le guide dei grandi chef.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

BUONO! Dove mangiano i grandi cuochi

di Francesco Priano e Luca Sommi 15€ Acquista
Articolo Precedente

Mario Marenco, morto a 85 anni l’attore storico collaboratore di Arbore. Da Alto Gradimento a Indietro Tutta

next
Articolo Successivo

Lino Banfi, lo sfogo della figlia Rosanna: “Deve venirti un cancro per avere spazio sui giornali?”

next