È stato trovato morto nella casa dei genitori lo chef stellato Luciano Zazzeri, proprietario del noto ristorante “La Pineta” di Marina di Bibbona, in Toscana, locale celebre per essere frequentato da vip del calibro di Mick Jagger, ma anche politici (Beppe Grillo è di casa), manager e personaggi dello spettacolo. Aveva compiuto 63 anni lo scorso 17 gennaio. Lo chef è stato trovato senza vita intorno alle 18.30 di domenica 17 marzo nel garage della casa dei suoi genitori e l’ipotesi è che si sia trattato di un gesto volontario e quindi che si sia suicidato. Zazzeri lascia due figli.

La sua è stata una carriera lunga 25 anni in quello che il Financial Times ha definito come “l’unico ristorante italiano da testare” all’interno della sua top ten dei migliori locali del 2013. Il suo modo di mischiare e ricercare le materie prime ha fatto scuola tanto da consentirgli di entrare in tutte le guide dei grandi chef.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Mario Marenco, morto a 85 anni l’attore storico collaboratore di Arbore. Da Alto Gradimento a Indietro Tutta

prev
Articolo Successivo

Lino Banfi, lo sfogo della figlia Rosanna: “Deve venirti un cancro per avere spazio sui giornali?”

next