Dopo Al Bano, l’Ucraina mette al bando anche Toto Cutugno. Un gruppo di deputati ucraini ha chiesto al capo dei servizi di sicurezza (Sbu) Vasily Gritsak di precludere l’ingresso nel Paese al cantante per le sue presunte posizioni filorusse: lo ha rivelato all’Ansa uno dei parlamentari che hanno avanzato la richiesta, Viktor Romanyuk, confermando il contenuto di un articolo apparso giovedì su Economistua.com, che aveva pubblicato una copia di quello che dovrebbe essere il documento inviato dai parlamentari all’Sbu.

Toto Cutugno, che avrebbe un concerto in programma a Kiev il 23 marzo, viene definito “un agente di appoggio della guerra della Russia in Ucraina“. Romanyuk ha spiegato che la richiesta è stata lanciata “perché Cutugno fa parte dell’associazione Amici di Putin ed ha sostenuto l’annessione della Crimea”. “Su internet – ha aggiunto – ci sono molte informazioni sulla sua posizione riguardo all’occupazione della Crimea”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sala intervista Mahmood: “Che tipo di politica ti piace?”. E il cantante: “Quella per il diritto alla vita dell’essere umano”

prev
Articolo Successivo

Félicité Tomlinson, morta a 18 anni la sorella del cantante degli One Direction Louis

next