Ieri i due femminicidi di Napoli e Messina. Oggi sempre dalla Campania arriva una storia diversa: quella di una donna che dopo l’ennesima violenza ha denunciato. Il compagno la maltrattava e minacciava continuamente, anche in presenza del piccolo figlio di tre anni: nell’ultimo litigio aveva addirittura tentato di strangolarla.

Un uomo di Montesarchio (Benevento) è stato arrestato dai carabinieri in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Benevento, su richiesta della locale Procura, guidata da Aldo Policastro. La donna, dopo l’ennesimo litigio violento, avvenuto lo scorso 23 febbraio, spaventata dalla particolare gravità dell’episodio, in quanto il suo compagno aveva tentato di strangolarla – sempre alla presenza del figlio piccolo che dormiva con lei nel letto – ha trovato la forza ed il coraggio di allontanarsi da casa e di denunciare i fatti di cui era rimasta vittima.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Napoli, confessa il marito della 36enne trovata morta in casa: “L’ho uccisa con una stampella, non mi amava più”

prev
Articolo Successivo

Vicenza, camion in fuga travolge famiglia: bimbo di 14 mesi in gravissime condizioni

next