Ieri i due femminicidi di Napoli e Messina. Oggi sempre dalla Campania arriva una storia diversa: quella di una donna che dopo l’ennesima violenza ha denunciato. Il compagno la maltrattava e minacciava continuamente, anche in presenza del piccolo figlio di tre anni: nell’ultimo litigio aveva addirittura tentato di strangolarla.

Un uomo di Montesarchio (Benevento) è stato arrestato dai carabinieri in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Benevento, su richiesta della locale Procura, guidata da Aldo Policastro. La donna, dopo l’ennesimo litigio violento, avvenuto lo scorso 23 febbraio, spaventata dalla particolare gravità dell’episodio, in quanto il suo compagno aveva tentato di strangolarla – sempre alla presenza del figlio piccolo che dormiva con lei nel letto – ha trovato la forza ed il coraggio di allontanarsi da casa e di denunciare i fatti di cui era rimasta vittima.