Ci sono volute tre iniezioni del veterinario per calmarlo“, racconta un testimone. Sì, perché il gatto che ha ‘tenuto in ostaggio’ le sue padrone era letteralmente infuriato. I Vigili del Fuoco quasi non credevano alle proprie orecchie quando hanno ricevuto la telefonata: “Venite a salvarci, il nostro gatto è impazzito e ci ha aggredite”. La storia è avvenuta nel pomeriggio di ieri nel levante genovese, a Vernazzola: secondo quanto scrive il Secolo XIX, madre e figlia sono rimaste “vittime” del micio domestico. Tutto è cominciato quando le due hanno cominciato a litigare. Una lite “normale”, di quelle che possono capitare tra mamma e figlia nella quale però i toni si sono fatti accesi. A quel punto il gatto non ci ha visto più e si è infuriato. Ha costretto le due donne a rifugiarsi in bagno dove sono state trovate dai Vigili del Fuoco. Subito un veterinario si è preso cura del micio.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Luke Perry, il Dylan di Beverly Hills in condizioni critiche: ictus “devastante”

next
Articolo Successivo

Giorgia su Alex Baroni: “La sera prima di morire mi aveva lasciato un messaggio, non avevo risposto. Poi il messaggio si è cancellato…”

next