“Non sono mai stata brava a parlare di lui, ma Alex va ricordato, come uomo e come artista, perché ha rappresentato un momento importante per la musica italiana”: a parlare così è Giorgia che, ospite a Verissimo, ricorda l’ex fidanzato scomparso in seguito a un incidente stradale avvenuto nel 2002. “La sua perdita è stata una voragine nella mia vita e in quella della sua famiglia – ha spiegato la cantate a Silvia ToffaninLa sera prima di morire mi aveva lasciato un messaggio sul telefono al quale non avevo risposto. Questo messaggio l’ho conservato per molto tempo, poi mi si è cancellato… credo sia stato un segno”.

Com’è riuscita a superare questo dolore? “Non so veramente come ho fatto. Sembra che sia successo un momento fa. Ho avuto una serie di anni di sbandamento, anni devastanti. Ci vuole del tempo per ritirarsi un po’ su. Io – prosegue – sono stata aiutata dagli amici e da una ventina d’anni di psicoanalisi”. Dopo anni drammatici, nel 2004, Giorgia ha incontrato il suo attuale compagno, il ballerino e coreografo Emanuel Lo, unione dalla quale è nato il piccolo Samuel: “Finalmente, dopo sette anni in cui ci provavamo, è arrivato Samuel. Vivevo questa mancanza con grande tristezza, ma nel momento in cui ho rinunciato mentalmente all’idea di diventare madre, è arrivato questo biondino meraviglioso”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Madre e figlia tenute “in ostaggio” dal gatto. La telefonata ai Vigili del Fuoco: “Venite, è impazzito, ci ha aggredite”

next