Una Marcella Bella così scatenata non si era mai vista in tanti anni di carriera. Solitamente sempre sorridente ed elegante, la cantante di Montagne Verdi ha deciso di tirare fuori gli artigli per graffiare forte. Solo nella scorsa puntata di Ora o Mai Più la coach se l’è presa, in ordine: con la produzione, rea di aver mostrato (a suo dire senza consenso) un filmato proveniente dalle prove in cui lamentava il poco spazio assegnatole per l’esibizione: “C’era anche il viso tutto al buio. Mi avete anche fatto un danno visivo perché non avevo le luci puntate in faccia. Mi è sembrata una coltellatina”; con la giuria tutta, colpevole di dare voti troppo bassi alla sua assistita Silvia Salemi e troppo alti ai suoi avversari: “Questa sarebbe la giuria di qualità? Siete ri-di-co-li”; con Orietta Berti, considerata meno buona di quel che appare; con Red Canzian, definendo la sua canzone Stare Senza di Te “sdolcinatella” e sconosciuta alle sue orecchie.

Quando poi le luci sullo show-cult del sabato sera di Rai1 si sono spente e la puntata è terminata, la “Marcella furiosa” si è trasferita sui social. “Ieri sera mi sembrava di essere in una trasmissione trash, dove si urlano le cose brutte in faccia. Ma io ho criticato soltanto una canzone che non conoscevo, molti dei miei cari colleghi non vedevano l’ora di buttar giù dalla torre me e la Salemi, che molti temono […] Non ho offeso il signor Canzian sul personale, mo ho criticato, come mio diritto di giudice la sua canzone. Lui mi ha offeso! E’ stato maleducato e permaloso”, si è confidata su Instagram la cantante, rispondendo ai commenti dei suoi followers. L’ex Pooh, infatti, durante la puntata si era ribellato al giudizio della collega con queste parole: “Verrai ricordata per le bellissime canzoni che ha scritto tuo fratello ma non per i tuoi modi e per le tue strategie”. Al che Marcella aveva risposto: “Non sei un signore”.

Ma non è finita qui. Sempre su Instagram la cantante siciliana ha avuto da ridire pure sugli autori del programma condotto da Amadeus: “Ho sbagliato sicuramente anche io ma sono stata usata e provocata. Gli autori aizzano i cantanti a dare voti bassi per creare del basso gossip e fare alzare l’audience […] Ero arrabbiata per il filmino fatto a tradimento… e per fare alzare gli ascolti […] Cosa c’è dietro a tutto questo… il nulla, cioè l’audience”. Un’ultima graffiata se l’è beccata persino la collega Orietta Berti: “Non sai quanto sia invidiosa e iena Orietta…. sto cercando di difendermi, hanno capito quanto io sia vulnerabile”. E poi la chiosa: “Se i cattivi fossero tutti come me, vivremmo in un mondo meraviglioso, dove esiste la meritocrazia, la giustizia, e tutto senza invidia”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Gabriele La Porta, la salma del giornalista scompare e poi viene ritrovata in una chiesa a L’aquila. Il figlio: “La sua seconda moglie ce lo sta nascondendo”

next
Articolo Successivo

The Voice, ma se Elettra Lamborghini ha le caratteristiche per stare in giuria del talent, perché non scegliere Giulia De Lellis per quella del premio Strega?

next