Dopo il flop di ascolti, crollati all’8% di share, il futuro di Adrian è in dubbio. Il cartone evento e il live show di Adriano Celentano non figurano infatti nei palinsesti delle prossime due settimane. Il progetto, ancora prima di partire, aveva visto la fuga, se così si può dire della lungimirante Michelle Hunziker che era stata coinvolta per presenziare nella parte di spettacolo in diretta dal Teatro Camploy di Verona. Per la prima volta la showgirl svizzera spiega i motivi della sua rinuncia: “Sono una grande fan di Adriano e continuerò a stimarlo come artista. Io ci avevo creduto tanto in quel progetto. Quando mi hanno cercato per i live sono corsa per Celentano. Ma è stata un’occasione persa. Mi dispiace anche tanto per Mediaset, per l’investimento di soldi. Lo dico da imprenditrice. Ma è stato impossibile lavorare in quelle condizioni in cui nessuno sapeva cosa fare”, ha dichiarato al Corriere della sera.

Una situazione insostenibile dunque dal punto di vista professionale: “Aspettavamo ore e ore, girovagando per lo studio, attendendo che arrivasse Celentano. Nel frattempo nessuno poteva prendere alcuna decisione. Un giorno finalmente l’ho visto, gli ho detto ‘Adriano il pubblico vuole te, non la tua assenza. I fan amano te’. Non c’è stato nulla da fare. Così ho deciso di andarmene. Con il senno di poi ho fatto assolutamente la scelta giusta. Visto anche il cartone”, ha aggiunto la conduttrice di Striscia la notizia.

La Hunziker da anni è impegnata nella battaglia della violenza contro le donne con la sua associazione e per questo dopo aver visto una scena del cartone ha fatto un salto dalla sedia: “Il cartone l’ho visto da casa. C’è un momento in cui il protagonista (Celentano), in versione supereroe, salva due ragazze molto sexy che sono state aggredite da un gruppo di malviventi che hanno cercato di stuprarle. Si rivolge loro e dice: ‘Se aveste bevuto qualche bicchierino in meno forse avreste evitato l’increscioso approccio con quei tipi loschi’. Sinceramente quella scena mi ha raggelato. Io sono Presidente di un’associazione, Doppia Difesa, che difende le donne e il primo messaggio che diamo è che le vittime di violenza non devono mai sentirsi in colpa per nulla, per nessun motivo. Il mio ruolo e i miei valori sono incompatibili con messaggi di questo tipo. E mi riferisco esclusivamente al cartone non al live”. Prima del debutto avevano dato forfait anche Teo Teocoli e Ambra Angiolini. Il clan Celentano replicherà alle parole della Hunziker? E soprattutto Adrian tornerà davvero in onda su Canale 5?

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

“Matteo Salvini sei una m***a letale”: i ragazzi che l’hanno “beffato” nei video-selfie raccontano come è andata

next
Articolo Successivo

Giulio Brogi, è morto l’attore de “Il Commissario Montalbano”: la sua ultima apparizione nell’episodio di lunedì

next