“Una colonia di blatte infesta l’ospedale Vecchio Pellegrini di Napoli“. La denuncia, su Facebook, arriva dal consigliere regionale dei Verdi e membro della commissione Sanità della Campania, Francesco Emilio Borrelli, che definisce l’episodio un “fatto grave e inquietante”. “Mi è stato segnalato un video, realizzato martedì sera, in cui si nota una colonia di blatte infestare un intero locale dell’ospedale Vecchio Pellegrini. Ho già sollecitato il direttore sanitario Corvino. Mi ha detto di avere allertato i Nas e che, a suo avviso, si tratta di un sabotaggio“, scrive Borrelli. “Se tale tesi fosse verificata – spiega il consigliere – saremmo di fronte a un fatto estremamente inquietante, da chiarire attraverso un’indagine giudiziaria. Significherebbe l’esistenza di un disegno preciso per screditare e mortificare la sanità in Campania. Qualora, invece, si trattasse di un’infestazione dovuta a negligenza saremmo di fronte ad un fatto altrettanto grave, con responsabilità che andrebbero punite con la massima severità. Al di là delle eventuali indagini giudiziarie, abbiamo chiesto l’avvio di un’inchiesta interna e la bonifica dei locali. Sabotaggio o meno, occorre sanificare l’area”.
Borrelli aveva già denunciato, nei mesi scorsi, la presenza di formiche nell’ospedale San Giovanni Bosco e il crollo del soffitto nella sala parto.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma. Permessi per venditori ambulanti, 16 indagati: anche dirigente del Comune e due membri della famiglia Tredicine

next
Articolo Successivo

Sardegna, fumata nera in Regione su accordo prezzi. Studenti in piazza e lenzuola appese: “Siamo con i pastori”

next