Mi sono rifatta il naso cento anni fa, è anche diventato più brutto. Ero ragazzina, si vede che è rifatto e adesso è tutto storto: dovrei rifarlo ma siccome non è stata una passeggiata me lo tengo storto. Avevo un naso da aquila, che in casa mia dicevano essere molto distinto, molto elegante. L’aquila lo è, io un po’ meno. Mi dicevano che Barbra Streisand aveva avuto successo nonostante il naso. E mi faceva imbestialire perché quella era la Streisand”, ha racconato Marta Flavi, ex moglie di Maurizio Costanzo, a Vieni di me.

Il ricorso alla chirurgia estetica non è stato semplice per l’avversità della famiglia e per la necessità di trovare i soldi, da qui la rivelazione: “Costava un botto e per pagarmi il nuovo naso ho venduto l’argenteria di famiglia. C’era un armadio e ho dato fondo all’argenteria di famiglia. Però non ho rubato niente. Ero di famiglia benestante, mio padre aveva costruito molto e si era fatto da solo e in casa dicevano sempre che era tutto nostro. E poi di argenteria ce n’era tanta…”, ha spiegato la conduttrice de La Posta del Cuore. Sempre sul tema chirurgia ha aggiunto: “Non ho mai fatto invece il litfting, nemmeno le punture perché mi lascerebbero i lividi”.

Ai tempi i dottori si rifiutavano di operarla: “Mio padre telefonava ai chirurghi e diceva loro che ero incapace di intendere e volere e che se mi avessero operato li avrebbe denunciati!”, ha confessato con il sorriso sulle labbra. Il suo rapporto con gli anni che passano non sembra essere degli migliori: “Invecchiare mi fa paura? Sì, certo, mi fa moltissima paura. Per le malattie, tanto per cominciare, e poi perché perdi delle persone che ami, che ti stanno vicino. Mi fa abbastanza paura, sì. Tutti desideriamo vivere fino a cent’anni ma per farlo bisogna diventare vecchi. E bisogna fare un po’ a patti tra le due cose”.

Per la conduttrice, che sulla carta di identità segna 67 anni, è arrivato anche l’amore: “È un periodo molto felice per me, ho passato degli anni bui. Ero sicura che non mi sarei mai più innamorata nella vita e invece, contro ogni previsione, ho trovato una persona con cui c’è affinità. Lui mi fa felice perché mi fa sempre sentire una fidanzata. E io sono molto più adatta a fare la fidanzata che non la moglie”, ha raccontato nel corso della chiacchierata con Caterina Balivo.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Corona scrive una lettera a Ultimo: “Quando mi dedicò una canzone non ho riconosciuto il suo talento ‘cazzuto’. Facchinetti? Forse è in pieno conflitto di interessi”

prev
Articolo Successivo

Silvio Berlusconi a Pomeriggio 5: “Le canzoni di quest’anno? Tutte boiate, meglio le mie”. Poi, alla D’Urso: “Non mi invitate mai sulle vostre tv”

next