Achille Lauro non ha gradito la consegna del Tapiro d’oro da parte dell’inviato di Striscia la notiziaValerio Staffelli. Il cantante in gara al Festival di Sanremo è entrato mirino del tg satirico per il suo brano Rolls Royce, accusato di essere un inno alla droga. Secondo alcuni, infatti, il testo della canzone inneggerebbe all’uso di sostanze stupefacenti perché “rolls royce” è anche il nome di una pasticca di ecstasy. 

Achille Lauro però si è arrabbiato e ha cercato di respingere il premio, scagliandosi contro Staffelli: “Io credo che invece di inventarti scemenze per avere pubblicità, dovresti pensare a cosa c’è dietro la musica. Ma quale droga. Rolls Royce è una macchina. Ti meriti il tapiro per essere il tonno più grande d’Italia, sei un ignorante“, ha esclamato Lauro. “Non si fa promozione alla droga a Sanremo”, ha incalzato allora l’inviato di Striscia. In tutta risposta Lauro ha preso e se ne è andato via.