C’è anche Marco Castoldi in arte Morgan sul palco dell‘Ariston: canta “Rolls Royce” assieme ad Achille Lauro. Il suo ritorno al Festival di Sanremo è stato preceduto però dalla polemica sollevata dall’ex compagna Jessica Mazzoli che qualche settimana fa, ospite di Barbara D’Urso a Domenica Live, l’aveva attaccato duramente, accusandolo di trascurare la figlia. “Mi sono resa conto che per lui Lara, sua figlia, non esiste. Ha messo sempre al primo posto la sua vita pubblica e io sono qua per rendere pubblica la vita privata di questo personaggio”.

In sei anni lui ha visto sua figlia due volte. La prima volta la bambina aveva otto mesi, mesi in cui ho cercato di avere dei contatti con lui per poter avere un atteggiamento conciliante e permettere a mia figlia di avere una figura paterna – ha aggiunto la Mazzoli -. La seconda volta quando aveva 4 anni e mezzo circa. Io ho vissuto sei anni nell’illusione che a lui potesse venire voglia, che qualcosa cambiasse. Quando dico che per una persona non esiste un’altra persona, significa che non esiste. Mia figlia è stata tenuta all’oscuro in tutti questi anni”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Avanti un altro, sirene spiegate in studio: ecco perché

prev
Articolo Successivo

Sanremo 2019, esibizioni da reparto geriatria. L’estate del 1979 è alle porte

next