“Noi inietteremo 8 miliardi di euro nell’economia reale e questo è un ciclo che nel giro di un anno farà sì che noi entro i primi 12 mesi proporremo almeno un’offerta di lavoro nel territorio nazionale. Questo vuol dire che non è una misura assistenzialista, che è una misura che dà fiducia e chiede di impegnarsi per dei doveri”. Lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio alla presentazione del sito e della card sul Reddito. “In un periodo storico in cui i lavori stanno cambiando alla velocità della luce – prosegue – la formazione sarà al centro dei prossimi anni”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Santanchè: “Reddito cittadinanza? Supercazzola di Di Maio. Luxuria non mi ha capito in tv? Parlavo alle donne”

next
Articolo Successivo

Quota 100, Boeri (Inps): “Il grosso del costo graverà sulle generazioni future”

next