“Noi siamo lavoratori apu di pubblica utilità. Siamo da sei mesi per strada e chiediamo alla regione di prendersi le proprio responsabilità. Il presidente De Luca ha detto che il problema non è suo perché il nostro progetto è ministeriale ma non è così. Siamo 2600 in questa regione. Sono mesi che chiediamo un incontro all’assessore regionale. Per quanto ci riguarda questa gente non farà campagna elettorale in questa città: li seguiremo ovunque andranno per sbattergli in faccia le loro responsabilità”. Così Giovanni Pagano, lavoratore apu, a margine di una contestazione al presidente Vincenzo De Luca al termine dell’inaugurazione di un’installazione artistica inspirata alla serie “L’amica geniale”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Milano, insulti razzisti al supermercato: “Ti sparo in testa brutta cinese di merda”. Iper si scusa: “Provvedimenti severi”

prev
Articolo Successivo

Profughi utilizzati e sottopagati per la sicurezza di concerti: quattro arresti

next