“Sarà una coincidenza che da tre giorni c’è una nave di una Ong, proprietà olandese, equipaggio tedesco, che gira davanti alle coste della Libia? Ed è un caso che in questi giorni gli scafisti tornano a far partire barchini, barconi e gommoni mezzi sgonfi che poi affondano e poi si contano i morti e i feriti?” Lo ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, nel corso di una diretta Facebook, dopo il naufragio avvenuto nel mar Mediterraneo. “Se lo scafista sa che se mette in mare questi disperati c’è la possibilità che qualcuno possa tornare a fargli guadagnare quattrini -aggiunge il titolare del Viminale- torna a farlo. Più ne partono, più nei muoiono”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Andreotti celebrato in Senato per il centenario della nascita. Un falso storico vergognoso

next
Articolo Successivo

Pd, perché Renzi e la Boschi odiano il reddito di cittadinanza

next