/ TAG / Libia

di Marco Pasciuti | 22 Gennaio 2019

Migranti, l’attivista Brhane: “Frustate e stenti, ecco cosa significa essere riportati in Libia. Io so, perché l’ho vissuto”

LA TESTIMONIANZA - Eritreo, sbarcato nel 2005, presidente del Comitato Tre Ottobre, oggi è italiano a tutti gli effetti e lavora come mediatore culturale nel centro di Castelnuovo di Porto, a Roma. Nel 2014 ha ricevuto la medaglia per l’attivismo sociale conferita dai Premi Nobel per la Pace. Nel 2016 è riuscito a far approvare dal Parlamento la Giornata della Memoria e dell'Accoglienza e da due anni gira le scuole italiane ed europee per parlare con i ragazzi della sua esperienza. Ma nel 2002 era su un barcone con altre 267 persone diretto verso l'Italia

Naufragio al largo della Libia, Salvini: “Ong tornano in mare e migranti ricominciano a morire. Porti restano chiusi”

Caporalato, maxi-operazione a Cremona: “Extracomunitari pagati 3 euro l’ora impiegati nella raccolta degli abiti usati”
Falsi volontari onlus, raccoglievano soldi per i bambini malati e poi se li giocavano alle slot: due agli arresti domiciliari

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×