#10yearschallenge, ma una delle foto è di quattro anni fa. Diletta Leotta ha pubblicato sul suo profilo Instagram quattro fotografie con cui celebrare uno degli hashtag più twittati del momento. Quello in cui si guarda indietro di dieci anni e confrontandosi con oggi si provano a notare le differenze, ça va sans dire, soprattutto fisico-corporee. La ventisettenne conduttrice televisiva ha così pubblicato quattro scatti che la ritraggono sia nel tempo libero con amiche, sia in posa di lavoro all’interno di redazioni giornalistiche.

In una di queste appare una copia del Sole24Ore e una Leotta oggettivamente non proprio appena maggiorenne come sarebbe potuto essere dieci anni fa. I complimenti, nei commenti, giustamente si sprecano, ma bastano poche ore perché qualcuno si metta ad ingrandire la foto notando che la copia del Sole sulla scrivania è del 24 giugno 2014, quattro anni e mezzo fa. Errore nel caricare le foto? Provocazione social? Per ora Leotta non ha ancora fatto “mea culpa”, ma la “sfida” dell’hashtag paradossalmente diventa perduta.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#10yearschallange maggiorenne, primo lavoro, prime interviste, iniziavo l’università e mi dilettavo tantissimo ??⚽️????

Un post condiviso da ?Diletta Leotta? (@dilettaleotta) in data:

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Arnold Schwarzenegger, il figlio Joseph in posa da bodybuilder è uguale al papà

next
Articolo Successivo

Martina Colombari preoccupata per il figlio: “È un periodo difficilissimo, a volte non ci dormo la notte”

next