Non è mai bello chiudere le relazioni così. Io l’ho amato davvero. Ho capito che tutto quel teatrino creato fosse una cosa finta, troppe volte ho visto quello show. Se mi avesse conosciuta davvero non si sarebbe dovuto nemmeno presentare”, Silvia Provvedi a Mattino 5 mette la parola fine al chiacchiericcio sulla sua vita privata ormai distante da tempo da quello di Fabrizio Corona.

Amore concluso e rapporti interrotti, così come si è rivelato inutile il tentativo dell’ex re dei paparazzi di entrare nella casa del Grande Fratello Vip: “Se ripenso a quel confronto avuto dentro la casa del con Fabrizio, non mi fa più alcun effetto. Ho vissuto un amore che purtroppo non mi ha resa felice, ma la partecipazione al Gf Vip mi ha aiutato a trovare la forza e lo spunto per ricominciare da sola. Delle sue scuse non me ne faccio nulla. Lui che voleva dare insegnamenti di vita a me”, ha confidato durante l’intervista con sua sorella Giulia a Federica Panicucci.

La cantante de Le Donatella non ha nascosto di essere stata tradita da Corona durante la loro lunga relazione, come lui ha raccontato nel suo libro Non mi avete fatto niente: “La novità dove sarebbe. E’ all’ordine del giorno, ma ora non mi interessa più, onestamente.” Dopo la sua uscita dallo studio proprio l’imprenditore è intervenuto telefonicamente in trasmissione per commentare la questione tradimento: “Non mi vergogno a dire che è vero che l’ho tradita e le cose che ho fatto. E’ una cosa che si sapeva e anche lei ne era a conoscenza.”

Oggi l’ex concorrente di X Factor ha voltato pagina, ha ritrovato la felicità grazie a Giorgio, un promoter milanese noto con il soprannome di Malefix: “Ci siamo conosciuti in un ristorante a Milano, non è stato un colpo di fulmine ma un amore sbocciato piano piano. Ora il mio cuore è impegnatissimo, ma non sono pronta al matrimonio. Prima vorrei un figlio, vedremo”, ha concluso la Provvedi.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Meghan Markle, il commento al vetriolo di una volontaria: “Sei una bella cicciona”

prev
Articolo Successivo

Scienziata dà da mangiare a un coccodrillo di 5 metri: muore sbranata dall’animale

next