Prima l’hanno insultato e poi l’hanno picchiato brutalmente: è quanto successo giovedì sera sul lungomare di Civitavecchia a Angelo Sanzio, conosciuto come il Ken italiano dopo la sua partecipazione al Grande Fratello. Come ha raccontato lui stesso al Messaggero, era in giro con alcune amiche quando all’improvviso è stato aggredito da due sconosciuti. “Sono ancora sconvolto” ha raccontato al quotidiano, ricostruendo la dinamica dell’aggressione: “A un certo punto uno di loro, a tradimento, mi ha tirato una sberla fortissima colpendomi l’orecchio che ha iniziato a sanguinare. Ero intontito, non sentivo più niente e ho avuto paura“. Poi la corsa in pronto soccorso dove i medici hanno scongiurato rischi per il suo udito.

Una brutta avventura che, come spiega lui stesso nelle storie del suo profilo Instagram, ringraziando tutti per i messaggi di solidarietà, è ancora più brutta perché avvenuta in prossimità delle feste di Natale: “Cari tutti, volevo ringraziarvi per i tanti messaggi di solidarietà che mi avete inviato con ogni mezzo in vostro possesso. La cosa che è accaduta è molto triste, soprattutto quando accade in un periodo così particolare…essendo ormai prossimi alle festività natalizie che ci dovrebbero far meditare su sentimenti di bontà…Non ho voluto denunciare l’accaduto né al pronto soccorso come neppure allo specialista che mi ha visitato il giorno seguente. Come hanno scritto i giornali ho preferito una ‘denuncia’ morale che reputo più incisiva. Volevo rassicurarvi che sto bene e a gennaio dovrò fare un esame per vedere il livello dell’udito”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Francesco Chiofalo, l’annuncio choc dell’ex concorrente di Temptation Island: “Ho un tumore al cervello grande quanto una palla da biliardo”

prev
Articolo Successivo

Giovanni Martorana morto per le esalazioni di una stufa. Ha recitato ne “I cento passi”, “La meglio gioventù” e “Malena”

next