“Siamo stati ragionevoli e non lasceremo che l’Ue ci impedisca di rimettere dei soldi nelle tasche degli italiani. Conto su una risposta positiva da Bruxelles nelle prossime ore, altrimenti dimostrerà di volere il male dell’Italia. Non ci sarà nessuna nuova tassa sulle auto. Battisti è un delinquente e con la collaborazione del presidente Bolsonaro lo riporteremo in Italia, perché stia in una galera italiana e non sulle spiagge brasiliane. C’è già un volo pronto”. Così Matteo Salvini, vicepremier e ministro dell’Interno, a margine della terza giornata della Scuola di Formazione Politica della Lega.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Manovra, in serata il vertice per chiudere Salvini: “Nessuna nuova tassa sull’auto” Di Maio: ‘Mi fido degli alleati di governo’

prev
Articolo Successivo

Ecotassa, Costa: “Nessuna punizione per chi non ha risorse. Orientiamo il mercato con gli sconti”

next