“Buongiorno amici carissimi…Ieri serata di chiacchiere e risate bellissima. Vi presento con chi….una delle persone più importanti della mia vita. E così sarà per sempre”. Così Nadia Toffa ha voluto presentare ai suoi followers di Instagram quella che ha definito appunto “una delle persone più importanti della sua vita”. Non è chiaro se sia il suo fidanzato, quel che è certo è che la iena è davvero molto legata a lui.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Buongiorno amici carissimi…Ieri serata di chiacchiere e risate bellissima. Vi presento con chi….una delle persone più importanti della mia vita. E così sarà per sempre. Amico? Amore? Fratello? Complice? È tutto riduttivo. LUI È MAX. “MAX È MAX”. E io da sempre lo chiamo Maxi. Lui per me c’è sempre e così io per lui. Voi ce lo avete un Maxi nella vostra vita? Io spero di sì. (Ah quando ci vedrà su instagram viene a casa mia e mi strozza??addio amici…??)assaporate la bellezza della vita. Ogni istante ne è intriso. Un sorriso, uno sguardo incrociato per caso, un brindisi, un momento di imbarazzo, una mano che vi toglie il ciuffo di capelli da davanti agli occhi. Potrei fare un elenco infinito. Aggiungete voi attimi di bellezza ?? e buona vita a tutti ???

Un post condiviso da nadia toffa (@nadiatoffa) in data:

“Amico? Amore? Fratello? Complice? È tutto riduttivo. LUI È MAX. ‘MAX È MAX’. E io da sempre lo chiamo Maxi – continua la Toffa -. Lui per me c’è sempre e così io per lui. Voi ce lo avete un Maxi nella vostra vita? Io spero di sì. (Ah quando ci vedrà su Instagram viene a casa mia e mi strozza??addio amici…??)assaporate la bellezza della vita. Ogni istante ne è intriso. Un sorriso, uno sguardo incrociato per caso, un brindisi, un momento di imbarazzo, una mano che vi toglie il ciuffo di capelli da davanti agli occhi. Potrei fare un elenco infinito. Aggiungete voi attimi di bellezza”, conclude.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Meghan Markle, il vero motivo del trasloco da Kensington ha a che fare con la morte di Lady Diana

prev
Articolo Successivo

X Factor, dopo la finale Chiara Ferragni va in cucina ma Fedez la sfotte: “Che fai con la pentola in mano?”. E lei reagisce così

next