Secondo la corrispondente reale Emily Andrews, dietro al trasloco del principe Harry e di Meghan Markle da Kensington Palace al castello di Windsor non ci sarebbero solo le tensioni con i cognati William e Kate. Il vero motivo che avrebbe portato i duchi del Sussex a prendere questa decisione sarebbe infatti un altro e avrebbe a che fare con la morte di Lady Diana, la mamma di Harry. Il principe non vuole che la sua Meg soffra come Diana: “È ossessionato dal desiderio di evitare che la moglie soffra le pressioni di stampa e palazzo subite dalla mamma”, spiega la Andrews. La fuga in campagna, al Frogmore Cottage, sarebbe quindi una strategia per tenere lontana Meghan (e il bebè in arrivo) “non solo dalla bolla di cristallo della vita reale, da parenti troppo oppressivi, ma soprattutto dall’invadenza dei media“.

Quei media per scappare dai quali diana ha trovato la morte il 31 agosto del 1997 nel tunnel dell’Alma a Parigi, dopo aver passato tutta la vita a fuggire dalle pressioni della stampa. Per questo ora  Harry è disposto a tutto pur di evitare che Meghan si trovi nella stessa situazione. D’altronde il nipote di Elisabetta II, nel giugno 2017, aveva confessato al Telegraph che dopo la morte di lady D aveva vissuto un periodo di “caos totale”: “Mettevo la testa  sotto la sabbia, mi rifiutavo di pensare a mia madre, perché, mi dicevo, ‘questo mi renderà solo triste, non la porterà indietro'”.  Solo all’età di 28 anni ho deciso di affrontare il dolore con l’aiuto di un professionista.

Per questo Harry è un “marito iperprotettivo che non sopporta alcuna critica a Meghan“, dice ancora Andrews. “Non ha potuto proteggere sua madre, ora fa tutto il possibile per proteggere sua moglie. È il suo modo di espiare il suo senso di colpa. Ed è talmente sensibile che spesso vede critiche a Meghan anche dove non ci sono“. E anche il conflitto tra con William e Kate deriverebbe proprio dall’incapacità di Harry di accettare giudizi negativi nei confronti di sua moglie.

Tutto questo però, non è servito al principe per risparmiarsi nuove frecciatine da parte di Thomas Markle, il padre di Meghan, che ha rilasciato una pungente intervista al Daily Mail, in cui ha sparato a zero sul suo regale genero Harry. Dopo qualche mese di silenzio, il 74enne ex regista/tecnico hollywoodiano ha rotto il silenzio: “Vorrei dire che i reali non si sono comportati sempre in maniera impeccabile. Ho scritto che non sono mai stato fotografato nudo e che non mi sono mai travestito da nazista“, ha detto il padre di Meghan riferendosi ad episodi del passato di Harry.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Eva Henger operata d’urgenza: “Avevo un bozzo sul seno, sentivo dolore e non riuscivo più ad alzare il braccio”

prev
Articolo Successivo

Nadia Toffa su Instagram: “Vi presento una delle persone più importanti della mia vita”

next