Conte “non andrà assolutamente a Marrakech. La nostra posizione è la più democratica: prima si deve esprimere il Parlamento e poi il Governo ne tirerà le conseguenze. Tutti quelli che hanno un percorso di protezione umanitaria andranno in esaurimento fino alla fine del loro percorso. D’ora in poi garantiremo piena assistenza ai rifugiati veri e taglieremo gli sprechi per chi rifugiato non è”. Lo ha detto il vicepremier Matteo Salvini in uscita da un evento del portale Politico. E sulla proposta della cancelliera Angela Merkel di creare un esercito europeo dice: “Se si tratta di proteggere la sicurezza sono contento, ma ho sentito tante parole e pochi fatti”. E su Orban e il Ppe, continua: “Nessun accordo sarà fatto con la sinistra, non escludo nulla”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Padre Di Maio, il vicepremier: “Non ho fatto da prestanome. Un bagno in piscina non è reato”

next