Non c’è nessun futuro per la pornostar Malena la Pugliese. Ne è convinta la collega Priscilla Salerno, una tra le star a luci rosse italiane più amate. La diva del cinema per adulti si è sfogata a La Zanzara, incalzata da Giuseppe Cruciani e David Parenzo, infierendo sulla nuova ‘stella’ del cinema per adulti, concorrente all’Isola dei famosi nel 2017.

La Salerno, leghista e convinta salviniana, ha bocciato la 35enne. Non tanto perché ex militante del Pd, ma proprio per il suo aspetto. “Non mi piace perché, proprio fisicamente, non ha eleganza, non è raffinata. Tra me e lei c’è una differenza abissale – ha detto ai microfoni di Radio 24 – Non penso proprio che abbia un futuro nel porno, lei deve fare la show girl. La pornostar deve lasciarla fare agli altri”.

Poi la porno attrice, nome d’arte Tina Ciaco, ha raccontato della sua carriera. Con Rocco Siffredi, ammette, “ha fatto scene fantastiche”. “Ma chi gira con Rocco non può fare scene di poco valore. Stiamo parlando dell’istituzione del porno italiano”, ha concluso.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

“Italian Politics for Dummies”, l’ex iena La Vardera si candidò con il centrodestra filmando di nascosto accordi e incontri. La sua esperienza in un film

prev
Articolo Successivo

Crozza-Moscovici: “Io Babbo Natale? Allora Di Maio è l’asinello e Salvini il bue, con le corna fatte dalla Isoardi”

next