Ha lanciato dell’acido in faccia alla sua ex fidanzata 25enne e poi ha tentato la fuga. Un italiano è stato arrestato il 21 novembre dalla polizia spagnola mentre cercava di prendere un aereo per tornare in Italia. A identificarlo è stata la vittima stessa che, ricoverata con prognosi grave, è stata poi dimessa. L’uomo era arrivato sull’isola da pochi giorni insieme a una figlia avuta da una precedente relazione, aggiungono i media spagnoli. L’uomo era arrivato sull’isola da pochi giorni insieme a una figlia avuta da una precedente relazione.

L’aggressione è avvenuta martedì sera dopo le 21.30 in una caffetteria di La Cuesta, vicino a La Laguna, aggiunge la radio tv locale. Nelle vicinanze c’era una pattuglia della polizia locale che ha ricevuto l’allarme dato da una casa vicina. La vittima è stata poi portata in ambulanza all’ospedale universitario delle Canarie dove ha passato la notte. Secondo alcune ricostruzioni, la donna aveva ricevuto diversi messaggi minacciosi dal suo ex in Italia.

A parole nostre - Sogni, pregiudizi, ambizioni, stereotipi, eccellenze: l'universo raccontato dal punto di vista delle donne. Non solo per le donne.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Parità di genere, nasce MIA: il progetto che punta sulle start up e le imprese al femminile aiutandole a crescere

next
Articolo Successivo

Milano, Non una di meno contro la mozione anti-aborto. Protesta in consiglio comunale: “No al Medioevo”

next