La lite avvenuta in diretta al Grande Fratello Vip tra Fabrizio Corona e Ilary Blasi continua a lasciare strascichi. L’ex re dei paparazzi, al centro della scena nelle ultime ore per il flirt con Asia Argento, pubblica su Instagram un filmato inedito che svela le parole pronunciate nel corso della discussione che non si era sentite nel migliore dei modi per le voci sovrapposte e le urla del momento. Non solo, come molti ricorderanno la regia aveva provveduto ad abbassare l’audio del microfono dell’ex di Belen Rodriguez dando dunque risalto alle dichiarazioni della conduttrice.

“Mai, Mai, Mai sopporterò nessuna censura!!! Sempre dirò e urlerò quello che penso!!! Questo Sabato a Verissimo finalmente la mia verità”, scrive nella didascalia annunciando la sua ospitata nel programma di Silvia Toffanin. Nel filmato di pochi secondi si ascoltano queste parole: “Non me frega un ca**o dei potenti perché io non ho bisogno di niente e di nessuno, quello che ho vissuto io voi non lo avete vissuto perché quello che dico io lo dico col cuore.”

Poi la stoccata alla Blasi: “Ricordati cosa facevi tu a 16 anni, ricordati da dove vieni. Non è perché hai sposato un calciatore e sei lì pensi di essere migliore degli altri”. Allusioni non motivate alla signora Totti, poi l’attacco sul piano professionale: “Tu non sei neanche preparata, non sai neanche quello che dici. Tu non ti puoi permettere di fare una battuta a una persona che ha fatto due anni di galera.”

Ilary Blasi questa sera replicherà alle accuse o il caso, per la conduttrice del GfVip, è da considerarsi archiviato? L’ospitata a Verissimo di Corona dimostra anche l’assenza di un veto nei suoi confronti da parte del Biscione, Dagospia ha poi anticipato che mercoledì 14 novembre sarà anche ospite di Piero Chiambretti a “CR4-La Repubblica delle Donne” dove proprio ieri è stata intervistata la “fidanzata” Asia Argento.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Robert Pattinson e il pugno al regista del suo nuovo film

prev
Articolo Successivo

Ha 69 anni ma ne dimostra 45: Emile Ratelband vuole cambiare età per rimorchiare di più su Tinder e fa causa allo Stato

next