Una sexy colf tutta nuda a rassettare casa. Il sogno di molti pigri e arrapati single è diventato realtà. Almeno per chi abita in Inghilterra è da poco attivo il servizio Naturist Cleaners. Un vero e proprio centro per l’impiego dove si può fare richiesta di ragazze che vengono a pulire casa rimanendo senza abiti. È stato il sito Dagospia a rintracciare una delle lavoranti, tal Anna di 24 anni, formalmente impiegata in un ufficio, ma che per arrotondare (e che arrotondamento, vista l’oscillazione con un massimo di guadagno sui 50 euro l’ora) toglie un po’ di polvere dalla credenza e sgrassa i fornelli con guantoni di lattice ma senza mutande. “Mi sono sentita sempre a mio agio, amo stare nuda nel privato – ha spiegato Anna – anche se non ho mai frequentato spiagge per naturisti. La mia unica preoccupazione erano i clienti, ma ho capito subito che chi richiede questo servizio normalmente è un single professionista che conosce bene le regole”. Il cliente, infatti, deve comportarsi pressappoco come nei bar da pole dance: ammirare ma non toccare. “Entro in casa, mi spoglio e pulisco le stanze. Normalmente mi viene chiesto di spolverare e passare l’aspirapolvere, ma di solito gli appartamenti sono già puliti. La maggior parte dei clienti ama parlare mentre io pulisco”.

Insomma, un modo come un altro per ribadire un doppio feticismo di dominazione e contemporanea sottomissione alle stringenti regole che vietano il tatto. Categoria quella “waitress” o “cameriera” che, tra l’altro, su Pornhub spopola come nemmeno “cumshot” o “lesbian”. Attenzione però: Naturist Cleaners non è un’impresa di sesso a pagamento. “Siamo fornitori professionali di servizi di pulizia che credono nel naturismo”, spiegano sul sito web di NC tra le foto di una signora svestita che impugna una confezione di Glassex. “Il nostro servizio è di altissima qualità e non rimarrete delusi. I nostri lavoratori sono il nostro più grande patrimonio”. Ad ogni modo se siete alla vecchia maniera, modello Malizia, l’intramontabile film di Salvatore Samperi per intenderci, Naturist Cleaners offre anche la colf vestita. Costa meno – 25 euro l’ora – ma pulisce altrettanto bene di quella nuda.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Chiara Ferragni, la sua Evian a 8 euro finisce in Parlamento e fa arrabbiare il Codacons. Fedez: “Avete beccato la famiglia sbagliata”

prev
Articolo Successivo

Rodrigo Alves, arrestato il Ken umano: “Non mi hanno riconosciuto sul passaporto”

next