BLACKKKLANSMAN di Spike Lee. Con John David Washington, Adam Driver, Topher Grace. USA 2018. Durata: 135’

La notizia è che Spike Lee è tornato a “fare la cosa giusta”. Dopo le delusioni degli ultimi film, ecco il cineasta-attivista in un’opera full frontal che riesce a mescolare i suoi antichi valori: denuncia, azione e senso dell’umorismo dentro a una sceneggiatura e una regia scoppiettanti. Il KKK come non l’avete mai visto… ovvero dipinto di nero col volto e la vis convincenti di JD Washington e con l’alter ego “in white” (ed ebreo) di un Adam Driver sempre in parte. Meritato Gran Prix a Cannes 2018. (AMP)

Film in uscita al cinema, da Blackkklansman a Girl: cosa ci è piaciuto e cosa decisamente no – TRAILER

AVANTI
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

‘Sembra mio figlio’ di Costanza Quatriglio, una lezione di cinema e di morale

prev
Articolo Successivo

Museo, l’imperdibile rapina del secolo a Città del Messico con Gael Garcia Bernal in stato di grazia

next