Un traghetto con a bordo circa 400 passeggeri si è ribaltato nella parte meridionale del Lago Vittoria, in Tanzania, vicino all’isola Ukara. A renderlo noto la televisione pubblica Tbc, che ha citato il governatore della provincia di Mwanza. Il numero dei morti, al momento, è salito a 86, ma si teme che la cifra sia destinata a crescere.
Ancora ignote le cause del disastro, ma secondo fonti locali l’imbarcazione poteva portare un centinaio di persone. Le operazioni di soccorso, iniziate giovedì pomeriggio, sono state sospese per poi riprendere questa mattina. Alcuni passeggeri sono stati tratti in salvo ma, stando al governatore John Mongella, sono “in gravi condizioni”.

Video Twitter

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Migranti, l’integrazione (e il contrasto alla propaganda) passa dal lavoro

prev
Articolo Successivo

Tanzania, traghetto si rovescia nel lago Vittoria: “Oltre 200 morti”. È tra i peggiori disastri navali della storia

next