“Perché si chiama legionella questo batterio? Perché è la malattia dei legionari e come sappiamo i legionari non hanno mai operato in territori come il Tirolo o la Scandinavia… quindi forse per cercare il batterio bisognerebbe allargare un po’ le ricerche…”. Questo il succo dell’intervento del consigliere leghista Marco Mariani in consiglio Regionale. Si parlava dell’emergenza legionella che sta interessando il territorio bresciano. Una teoria “fake”che è stata smontata dal consigliere Michele Usuelli (Più Europa): “Bislacca teoria del consigliere Mariani (Lega). Da medico mi sono sentito in dovere di smentire questa fake news”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

IL DISOBBEDIENTE

di Andrea Franzoso 12€ Acquista
Articolo Precedente

Migranti, la ministra della Salute Grillo sconfessa Salvini: “Nessun allarme Tbc dovuto ai migranti”

next
Articolo Successivo

Emilia Romagna, dalla Regione 600mila euro per l’assunzione di giornalisti. M5s: “Regalo agli editori in vista delle elezioni”

next