“Perché si chiama legionella questo batterio? Perché è la malattia dei legionari e come sappiamo i legionari non hanno mai operato in territori come il Tirolo o la Scandinavia… quindi forse per cercare il batterio bisognerebbe allargare un po’ le ricerche…”. Questo il succo dell’intervento del consigliere leghista Marco Mariani in consiglio Regionale. Si parlava dell’emergenza legionella che sta interessando il territorio bresciano. Una teoria “fake”che è stata smontata dal consigliere Michele Usuelli (Più Europa): “Bislacca teoria del consigliere Mariani (Lega). Da medico mi sono sentito in dovere di smentire questa fake news”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Migranti, la ministra della Salute Grillo sconfessa Salvini: “Nessun allarme Tbc dovuto ai migranti”

prev
Articolo Successivo

Emilia Romagna, dalla Regione 600mila euro per l’assunzione di giornalisti. M5s: “Regalo agli editori in vista delle elezioni”

next