“Nei lunghi giorni in cui si è consumato il caso della nave Diciotti la sua voce non si è sentita, se non per ribadire sempre un solo concetto: “condivido quanto sta facendo il ministro Salvini. Questo non la solleva dalle responsabilità, anzi, evidenzia la sua debolezza”. Ad attaccare il premier Conte, dopo la sua informativa sul caso Diciotti, è stato  il senatore di Liberi e Uguali Pietro Grasso. L’ex presidente del Senato ha accusato Conte di essere “in balia dei suoi, ‘dante causa’ e della lotta all’ultimo sondaggio che corre tra Lega e Cinque stelle, relegato al ruolo di “vaso di terracotta tra vasi di ferro”. E ancora: “Avete fatto i forti con i deboli, tenendo in ostaggio 177 uomini, donne e bambini, vittime di torture indicibili e di stupri nei campi libici, umiliando loro e la nostra storia.”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Silvio Berlusconi colpito da ictus? Ronzulli e Zangrillo smentiscono: “Sta benissimo, è fake news”

next
Articolo Successivo

Italia interrotta: il peso della corruzione sulla crescita economica. L’evento in diretta dalla Camera

next