Che non fosse un tipo tranquillo era noto da tempo, ma questa volta Nicklas Bendtner l’ha fatta davvero grossa. L’ex attaccante della Juventus e dell’Arsenal è stato arrestato a Copenaghen dopo aver rotto la mascella ad un tassista nelle prime ore di domenica mattina. Lo riferisce il quotidiano danese Ekstra Bladet, secondo cui Bendtner, 30 anni, che attualmente milita nel Rosenborg, dopo aver trascorso la serata del sabato in un locale esclusivo avrebbe aggredito il malcapitato tassista intorno alle 2.40 di notte. Un portavoce della compagnia di taxi, DanTaxi, ha confermato: “È il nome di Bendtner che l’autista ha segnalato. Siamo profondamente scossi”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Molestie sessuali, presidente Cbs Les Moonves si dimette dopo accuse da parte di dieci donne

prev
Articolo Successivo

Olivia Newton-John, la star di “Grease” rivela: “Il cancro è tornato per la terza volta”

next