Che non fosse un tipo tranquillo era noto da tempo, ma questa volta Nicklas Bendtner l’ha fatta davvero grossa. L’ex attaccante della Juventus e dell’Arsenal è stato arrestato a Copenaghen dopo aver rotto la mascella ad un tassista nelle prime ore di domenica mattina. Lo riferisce il quotidiano danese Ekstra Bladet, secondo cui Bendtner, 30 anni, che attualmente milita nel Rosenborg, dopo aver trascorso la serata del sabato in un locale esclusivo avrebbe aggredito il malcapitato tassista intorno alle 2.40 di notte. Un portavoce della compagnia di taxi, DanTaxi, ha confermato: “È il nome di Bendtner che l’autista ha segnalato. Siamo profondamente scossi”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Molestie sessuali, presidente Cbs Les Moonves si dimette dopo accuse da parte di dieci donne

next
Articolo Successivo

Olivia Newton-John, la star di “Grease” rivela: “Il cancro è tornato per la terza volta”

next