“In materia di commercio, sicuramente entro l’anno, approveremo la legge che impone lo stop nei fine settimana e nei festivi a centri commerciali, con delle turnazioni e l’orario che non sarà più liberalizzato, come fatto dal governo Monti. Quella liberalizzazione sta infatti distruggendo le famiglie italiane. Bisogna ricominciare a disciplinare orari di apertura e chiusura”. Lo ha detto il vicepremier e ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio, che oggi è a Bari per visitare la Fiera del Levante.

Il tema è stato oggetto di un vox di Piero Ricca. La maggior parte degli intervistati sembra infatti non voler rinunciare alla comodità delle aperture festive.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Monti: “Pace fiscale invocata da Conte? Un condono. Governo cambiamento? Forse due esecutivi del non cambiamento”

prev
Articolo Successivo

Tap, Di Maio: “M5s era e rimane contrario. Il dossier è sul tavolo del Presidente del Consiglio”

next