Gemma e Giorgio, l’amore over che ogni pomeriggio ha incollato al piccolo schermo circa tre milioni di telespettatori negli ultimi anni. I protagonisti del trono over di Uomini e Donne si sono fidanzati, lasciati, hanno litigato e lei ha sempre sperato in un ritorno di fiamma. Giocandosi le sue carte anche con la lettura di una lettera a lui dedicata in prima serata su Canale 5. In qualche modo si chiude un ciclo per i fan del programma di Maria De Filippi perché, come scrive il settimanale Chi, Giorgio Manetti non sarà tra i cavalieri della prossima stagione.

Cosa si nasconde dietro questo addio? Il settimanale Nuovo aveva parlato di un ultimatum della Galgani: “O lui o io“. La richiesta di una scelta definitiva caldeggiata, a sorpresa, anche da Tina Cipollari rivelatasi in questa fase da acerrima “nemica” della dama torinese a sostenitrice della mozione.  Non è escluso che Manetti possa scomparire dal programma di Canale 5 in maniera parziale o che possa essere coinvolto in altri reality della rete come il Grande Fratello Vip o l’Isola dei Famosi.

Pochi giorni fa al magazine di Uomini e Donne il cavaliere sul suo ritorno in tv aveva dichiarato: “Non ne ho parlato con la redazione e quindi, innanzitutto, prima di fornire una risposta bisogna vedere se ci sarà ancora la loro proposta di partecipare. Non decido solo io. Vedremo poi il mio stato d’animo in quel momento. Nell’ultima puntata ero veramente stremato, non accetto più che mi si accusi di incoerenza, di stare lì solo per business o popolarità.”

Se il “gabbiano” George non ci sarà resteranno al loro posto Tina Cipollari e Gemma Galgani con l’opinionista pronta per un particolare omaggio in onda nella prima puntata. Nei giorni scorsi ha già registrato una parodia dello sbarco della Galgani a Temptation Island dove era arrivata in soccorso della sua amica Ida. Chi prenderà il posto di Giorgio nel cuore di Gemma? Il date show di Canale 5 tornerà in onda lunedì 10 settembre e le registrazioni inizieranno già venerdì 31 agosto. Al momento non sarebbe previsto il ritorno del trono gay che dovrebbe slittare a gennaio 2019.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

X Factor 2018, ecco chi sono i possibili sostituti di Asia Argento nel ruolo di giudice

prev
Articolo Successivo

Fiorello al lavoro sul nuovo show: con lui anche Fabio Rovazzi e Carlo Cracco

next