I cronisti di Radio Radicale hanno raccolto e pubblicato il canto delle donne eritree che si trovano sulla nave Diciotti della Guardia costiera, da cinque giorni attraccata al porto di Catania senza l’autorizzazione a far sbarcare i 150 richiedenti asilo a bordo. Un canto di ringraziamento rivolto al cielo per essere arrivate sane e salve dalla Libia e, allo stesso tempo, una preghiera per trovare la forza di superare anche questa prova

L’audio è di Radio Radicale

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rapina in banca a Firenze, polizia circonda l’edificio e arresta i malviventi. In un video le fasi concitate dell’intervento

next