L’Aquarius è entrata nel porto di La Valletta, Malta, alle 13.45 di mercoledì 15 agosto. “Ci sono state delle negoziazioni politiche ma non ci hanno dimenticato”, dice la mediatrice culturale di MSF a bordo della nave, Seraine, mentre dà l’annuncio alle 141 persone salvate venerdì scorso. Dopo il tweet di ieri del primo ministro maltese, Joseph Muscat, la conferma delle autorità marittime ad Aquarius è arrivata solo stamane alle 7. I migranti verranno distribuiti in cinque Paesi dell’Unione europea.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Ponte Morandi, non solo Genova: da Lecco alla Sicilia la mappa dei viadotti a rischio. Chiusi, pericolanti o già crollati

next
Articolo Successivo

Rita Borsellino, morta la sorella del magistrato ucciso dalla mafia: aveva 73 anni. Sfidò Cuffaro e fu eurodeputata Pd

next