Thomas Markle, il padre della duchessa di Sussex da pochi mesi moglie del principe Harry torna a far parlare di sé: in una delle tante interviste concesse ha raccontato che nel maggio scorso avrebbe messo giù il telefono al principe in persona. La (presunta) telefonata di cui si è ricordato solo ora riguarderebbe nuovamente le foto delle prove del suo abito da cerimonia vendute alla stampa britannica all’insaputa della corte.

Il padre della neo-duchessa di Sussex ammette col senno di poi che Harry aveva “assolutamente ragione” a suggerirgli di evitare i paparazzi e i cronisti, poiché “l’avrebbero mangiato vivo” e così è stato. “Forse sarebbe stato meglio per voi ragazzi se io fossi morto, almeno ora potreste far finta di essere tristi. Quindi ho messo giù” avrebbe dichiarato Thomas Markle durante la telefonata.”Non sono arrabbiato con lui e non sono arrabbiato con Meghan. Auguro loro il meglio… E il resto vada tutto aff… io ho chiuso”. I due di persona non si sono mai incontrati, ma hanno sempre parlato solo per via telefonica.

Non si sa la reazione della coppia rispetto a questa nuova dichiarazione, mentre aumentano i sospetti, tra retroscena e gossip, su una presunta gravidanza della duchessa: Harry all’inizio di agosto ha fatto senza la moglie una visita privata in Botswana per incontrare lo staff dell’organizzazione “Rhino Conservation Botswana”, organizzazione che si occupa della salvaguardia dei rinoceronti e di cui il principe è patrono. La coppia è particolarmente legata a questo paese: nel 2016 hanno fatto un viaggio da fidanzati, l’anno scorso sono tornati in occasione del 36esimo compleanno di Meghan.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Jennifer Lopez non si ferma mai: allenamento anche in vacanza a Capri. Ecco le trazioni sulla barca

prev
Articolo Successivo

Emily Ratajkowski, la modella in vacanza in Sardegna: il balletto sexy sulla barca fa impazzire i fan

next